Accesso agli atti

Pubblicato il 24/06/2021 alle 11:56
Ultima modifica: 27/04/2022 alle 17:22

Accesso agli atti

Per garantire la trasparenza dell'attività amministrativa ed il suo svolgimento imparziale, in conformità alle vigenti disposizioni in materia (Legge n. 241/1990, DPR 184/2006, Legge Regionale n. 1/2012), l’Agenzia di Tutela della Salute della Città Metropolitana di Milano assicura a tutti i cittadini, singoli o associati, il diritto di accesso agli atti ed ai documenti amministrativi formati dall'ATS o comunque utilizzati ai fini dell'attività amministrativa stessa.

Cos'è il diritto di accesso ai documenti amministrativi.
E’ il diritto di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi.
Lo possono esercitare tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale collegato ad una situazione che sia giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto di richiesta di accesso.
La domanda può essere presentata dal soggetto direttamente o da un suo delegato: legale rappresentante, difensore, procuratore, tutore. La delega, con copia fotostatica del documento di identità del delegante, deve essere allegata alla richiesta.

Modalità di esercizio 
È possibile richiedere ogni documento amministrativo, inteso quale rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del contenuto di atti, tramite le seguenti modalità:

  • modalità accesso agli atti online: il servizio on line è disponibile al seguente link https://www.ats-milano.it/servizi-online/accesso-atti
  • modalità accesso agli atti cartacea: è possibile effettuare una richiesta utilizzando i moduli che sono disponibili a fondo pagina.

I documenti possono essere interni o non, relativi ad uno specifico procedimento, che siano detenuti dalla Pubblica Amministrazione e che concernano attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla loro natura sostanziale pubblica o privata.
Il procedimento si conclude entro 30 giorni dalla ricezione dell'istanza, fatti salvi i casi di sospensione dei termini, con un provvedimento di accoglimento, recante i costi e le modalità di esercizio del diritto di accesso, o con un provvedimento di differimento o di diniego.

Costo per la riproduzione dei documenti
Il rilascio di copie dei documenti è subordinato al pagamento anticipato dei diritti di ricerca e degli eventuali costi di riproduzione e spedizione:

  • euro 2,00 per diritti di ricerca;
  • euro 0,20 per facciata, per ogni copia cartacea in formato A4; 
  • euro 0,40 per facciata, per ogni copia cartacea in formato A3;
  • nel caso in cui la ricerca o la predisposizione di copie richieda il ricorso a fornitori esterni o riguardi particolari modalità di riproduzione, i relativi costi saranno comunicati al richiedente.

Il pagamento dei diritti e/o delle marche da bollo avverrà nel seguente modo:

 L’avviso di pagamento che sarà generato da ATS ed il pagamento potrà essere effettuato online sul sito ATS (Servizi Online – Pagamenti o cliccando sul link https://www.ats-milano.it/servizi-online/my-pay/paga ) con carta di debito o credito oppure presso qualunque esercizio convenzionato pagoPA (supermercati, tabaccherie, banche, distributori di benzina, ecc…) presentando l’avviso di pagamento (anche in modalità digitale attraverso il proprio smartphone).

Nel caso in cui l’interessato, per qualsiasi motivo, non provveda al ritiro delle copie richieste, lo stesso è comunque tenuto al pagamento dei costi sostenuti.

 

Norme che regolano il diritto di accesso
- Legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i. “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”.
- D.P.R. 12/4/2006 n. 184 “Regolamento recante disciplina in materia di accesso ai documenti amministrativi”.
- Legge Regionale 1 febbraio 2012, n. 1 “Riordino normativo in materia di procedimento amministrativo, diritto di accesso ai documenti amministrativi, semplificazione amministrativa, potere sostitutivo e potestà sanzionatoria”.
- Regolamento per l’esercizio del diritto di accesso agli atti, del diritto di accesso civico semplice e del diritto di accesso civico generalizzato ai documenti, alle informazioni e ai dati detenuti dall’ATS della Città Metropolitana di Milano (Deliberazione n. 1499 del 31/12/2018).
 

Accesso civico semplice e generalizzato ai sensi del D.Lgs. n. 33/2012: rinvio
Le pagine web dedicate al diritto di accesso civico semplice e generalizzato, ai sensi del D.Lgs. n. 33/2013, sono consultabili alle seguenti pagine