Professionisti sanitari

Welcome on board! Percorso di formazione per neoassunti

formazione
Quando
05/03/2024 ore 08:45
Dove
In presenza
Indirizzo dell'evento

ATS Città Metropolitana di Milano – via Conca del Naviglio, 45 - 20123 Milano – Aula P1.55

Crediti ECM
6
Descrizione

Entrare in una grande azienda rappresenta un passaggio cruciale nella vita di ogni individuo. Accanto agli aspetti formali di introduzione ai meccanismi e alle logiche di una pubblica amministrazione esistono aspetti informali, psicologici e relazionali che possono contribuire a determinare uno stato d’animo, un approccio e una modalità di partecipazione al progetto aziendale. L’assunzione rappresenta dunque una fase che merita particolare attenzione, innanzitutto nei confronti del soggetto coinvolto ma anche in relazione al contesto in cui si inserisce: l’ingresso di un nuovo membro nel piccolo gruppo dei colleghi, ma anche nel grande gruppo dei dipendenti di un’azienda, è accompagnato da micro-assestamenti che incidono sull’organizzazione del lavoro, sull’atmosfera e sul clima che vi si respira. Ed è nota l’influenza di questi aspetti sulla motivazione e sulla adesione ad un progetto.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Incontrare e (ri)conoscere il contesto e le persone; sviluppare senso di appartenenza e motivazione; condividere gli obiettivi core di ATS, la mission e il modello di governo, l’organizzazione e gli elementi che ne determinano il funzionamento.

Auditor interni Sistemi di Gestione per la Qualità - Seconda Giornata

formazione
Quando
21/03/2024 ore 09:00
Dove
Webinar
Crediti ECM
12,8
Descrizione

Il corso è rivolto a chi ha frequentato con successo un corso propedeutico sulla metodologia di audit della durata di almeno 8 ore "Auditor interni Sistemi di Gestione: Metodologia di audit". 
Nel corso saranno trattati: l’applicazione pratica delle norme UNI EN ISO 19011:2018 e UNI EN ISO 9001:2015 ad un caso reale di audit interno; la lettura del Case Study contestualizzato in ATS ed esecuzione del processo di audit interno. Le esercitazioni prevedono: preparazione di un piano di audit interno; preparazione di una checklist secondo l'approccio per processi, il PDCA e il risk-based thinking, da utilizzare per lo svolgimento dell’audit interno; redazione del rapporto di audit sulle risultanze e conclusioni dell’audit interno; redazione di una non conformità rilevata durante l’audit interno; determinazione di una azione correttiva efficace, partendo dall’analisi della causa radice della non conformità rilevata.
La metodologia didattica prevede sia la presentazione teorica degli argomenti sia l’approfondimento pratico attraverso esercitazioni applicative e discussioni collegiali.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Fornire le conoscenze e gli strumenti per permettere la programmazione, la pianificazione, l’esecuzione, la stesura del rapporto di audit e la gestione del follow-up di audit interni di un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015, utilizzando la metodologia descritta nella UNI EN ISO 19011:2018.

Auditor interni Sistemi di Gestione per la Qualità - Prima Giornata

formazione
Quando
14/03/2024 ore 09:00
Dove
Webinar
Crediti ECM
12,8
Descrizione

Il corso è rivolto a chi ha frequentato con successo un corso propedeutico sulla metodologia di audit della durata di almeno 8 ore "Auditor interni Sistemi di Gestione: Metodologia di audit". 
Nel corso saranno trattati: l’applicazione pratica delle norme UNI EN ISO 19011:2018 e UNI EN ISO 9001:2015 ad un caso reale di audit interno; la lettura del Case Study contestualizzato in ATS ed esecuzione del processo di audit interno. Le esercitazioni prevedono: preparazione di un piano di audit interno; preparazione di una checklist secondo l'approccio per processi, il PDCA e il risk-based thinking, da utilizzare per lo svolgimento dell’audit interno; redazione del rapporto di audit sulle risultanze e conclusioni dell’audit interno; redazione di una non conformità rilevata durante l’audit interno; determinazione di una azione correttiva efficace, partendo dall’analisi della causa radice della non conformità rilevata.
La metodologia didattica prevede sia la presentazione teorica degli argomenti sia l’approfondimento pratico attraverso esercitazioni applicative e discussioni collegiali.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Fornire le conoscenze e gli strumenti per permettere la programmazione, la pianificazione, l’esecuzione, la stesura del rapporto di audit e la gestione del follow-up di audit interni di un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015, utilizzando la metodologia descritta nella UNI EN ISO 19011:2018.

Auditor interni Sistemi di Gestione. Metodologia di audit - Seconda Giornata

formazione
Quando
07/03/2024 ore 09:00
Dove
Webinar
Crediti ECM
12,8
Descrizione

Corso di tipo teorico-pratico, con esercitazioni mirate all’apprendimento delle buone pratiche di audit dei sistemi di gestione.
I principali argomenti trattati riguardano: la norma UNI EN ISO 19011:2018; gli audit di prima e seconda parte e relazione con gli audit di terza parte; caratteristiche e vantaggi degli audit; i termini e le definizioni dell’audit; i principi dell’attività di audit; il PDCA applicato al processo di audit; la gestione di un programma di audit; lo svolgimento di un audit considerando gli aspetti critici di un sistema di gestione (l'approccio per processi, il contesto, le parti interessate rilevanti, i rischi e le opportunità); la comunicazione efficace durante l’audit; le non conformità; l’analisi delle cause radice e le azioni correttive; la competenza e la valutazione degli auditor.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Comprendere la ratio della norma UNI EN ISO 19011:2018 a fronte della quale devono essere eseguiti gli audit interni ai sistemi di gestione;
Acquisire le metodologie per una corretta ed efficace conduzione degli audit di prima e seconda parte, nell'ottica dell'approccio per processi e dell'approccio basato sul rischio; 
Sviluppare le capacità personali e professionali indispensabili all’Auditor per svolgere efficacemente il proprio lavoro;
Migliorare il processo della comunicazione verbale, non verbale, scritta, durante l’audit.

Auditor interni Sistemi di Gestione. Metodologia di audit - Prima Giornata

formazione
Quando
29/02/2024 ore 09:00
Dove
Webinar
Crediti ECM
12,8
Descrizione

Corso di tipo teorico-pratico, con esercitazioni mirate all’apprendimento delle buone pratiche di audit dei sistemi di gestione.
I principali argomenti trattati riguardano: la norma UNI EN ISO 19011:2018; gli audit di prima e seconda parte e relazione con gli audit di terza parte; caratteristiche e vantaggi degli audit; i termini e le definizioni dell’audit; i principi dell’attività di audit; il PDCA applicato al processo di audit; la gestione di un programma di audit; lo svolgimento di un audit considerando gli aspetti critici di un sistema di gestione (l'approccio per processi, il contesto, le parti interessate rilevanti, i rischi e le opportunità); la comunicazione efficace durante l’audit; le non conformità; l’analisi delle cause radice e le azioni correttive; la competenza e la valutazione degli auditor.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Comprendere la ratio della norma UNI EN ISO 19011:2018 a fronte della quale devono essere eseguiti gli audit interni ai sistemi di gestione;
Acquisire le metodologie per una corretta ed efficace conduzione degli audit di prima e seconda parte, nell'ottica dell'approccio per processi e dell'approccio basato sul rischio; 
Sviluppare le capacità personali e professionali indispensabili all’Auditor per svolgere efficacemente il proprio lavoro;
Migliorare il processo della comunicazione verbale, non verbale, scritta, durante l’audit.

Presentazione del nuovo software gestionale dei controlli

formazione
Quando
20/02/2024 ore 10:00
Dove
In presenza
Indirizzo dell'evento

ATS Città Metropolitana Milano - Via Conca del Naviglio, 45 Milano - Sala Conferenze P1.25

Crediti ECM
5,2
Descrizione

Presentazione delle funzionalità del nuovo software Quani SDO, il quale garantisce il corretto funzionamento delle attività NOC e ne supporta l’operato in tutte le fasi dei controlli.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Acquisire le competenze necessarie per poter utilizzare le funzionalità e le potenzialità del nuovo software Quani SDO

Politiche di contrasto alla povertà: elementi di valutazione di impatto - Seconda Giornata

formazione
Quando
15/04/2024 ore 09:30
Dove
Webinar
Crediti ECM
6
Descrizione

La DGR 4563/21 sulla pianificazione zonale 2021-2023, decreta la "definizione di un sistema per la valutazione delle politiche e delle azioni, attraverso la determinazione di indicatori di risultato quantitativi e qualitativi (vedere sezione Costruire gli interventi valutandone la qualità)". In un percorso formativo del 2022 con i referenti degli ambiti territoriali e delle ASST sul tema della valutazione di impatto, si è costruito modello di lavoro ispirato al processo metodologico della Teoria del Cambiamento, in cui tutti si impegnano ad accompagnare il processo di valutazione d'impatto su policy specifiche: il contrasto alla violenza di genere, il supporto alle persone in povertà, il supporto alla progettazione individualizzata per le persone con disabilità. Nel corso della formazione, ognuna delle policy è stata oggetto di specifico approfondimento metodologico per la valutazione dell'impatto sulla collettività. Dalla formazione sono stati predisposti 3 diversi disegni di valutazione, uno per ciascuna policy, che hanno preso avvio nel corso del 2023 e che proseguiranno nel 2024.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Dare evidenza dell'attività valutativa, accompagnando gli ambiti e le ASST nella realizzazione concreta della valutazione dell'impatto delle politiche e delle azioni di contrasto alla povertà pianificate ed attuate.

Politiche di contrasto alla povertà: elementi di valutazione di impatto - Prima Giornata

formazione
Quando
19/02/2024 ore 09:30
Dove
Webinar
Crediti ECM
6
Descrizione

La DGR 4563/21 sulla pianificazione zonale 2021-2023, decreta la "definizione di un sistema per la valutazione delle politiche e delle azioni, attraverso la determinazione di indicatori di risultato quantitativi e qualitativi (vedere sezione Costruire gli interventi valutandone la qualità)". In un percorso formativo del 2022 con i referenti degli ambiti territoriali e delle ASST sul tema della valutazione di impatto, si è costruito modello di lavoro ispirato al processo metodologico della Teoria del Cambiamento, in cui tutti si impegnano ad accompagnare il processo di valutazione d'impatto su policy specifiche: il contrasto alla violenza di genere, il supporto alle persone in povertà, il supporto alla progettazione individualizzata per le persone con disabilità. Nel corso della formazione, ognuna delle policy è stata oggetto di specifico approfondimento metodologico per la valutazione dell'impatto sulla collettività. Dalla formazione sono stati predisposti 3 diversi disegni di valutazione, uno per ciascuna policy, che hanno preso avvio nel corso del 2023 e che proseguiranno nel 2024.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Dare evidenza dell'attività valutativa, accompagnando gli ambiti e le ASST nella realizzazione concreta della valutazione dell'impatto delle politiche e delle azioni di contrasto alla povertà pianificate ed attuate.

Politiche per il contrasto alla violenza di genere: elementi di valutazione di impatto - Seconda Giornata

formazione
Quando
16/04/2024 ore 09:30
Dove
Webinar
Crediti ECM
6
Descrizione

La DGR 4563/21 sulla pianificazione zonale 2021-2023, decreta la "definizione di un sistema per la valutazione delle politiche e delle azioni, attraverso la determinazione di indicatori di risultato quantitativi e qualitativi (vedere sezione Costruire gli interventi valutandone la qualità)". In un percorso formativo del 2022 con i referenti degli ambiti territoriali e delle ASST sul tema della valutazione di impatto, si è costruito modello di lavoro ispirato al processo metodologico della Teoria del Cambiamento, in cui tutti si impegnano ad accompagnare il processo di valutazione d'impatto su policy specifiche: il contrasto alla violenza di genere, il supporto alle persone in povertà, il supporto alla progettazione individualizzata per le persone con disabilità. Nel corso della formazione, ognuna delle policy è stata oggetto di specifico approfondimento metodologico per la valutazione dell'impatto sulla collettività.

Dalla formazione sono stati predisposti 3 diversi disegni di valutazione, uno per ciascuna policy, che hanno preso avvio nel corso del 2023 e che proseguiranno nel 2024.

OBIETTIVI SPECIFICI:
Dare evidenza dell'attività valutativa, accompagnando gli ambiti e le ASST nella realizzazione concreta della valutazione dell'impatto delle politiche e delle azioni di contrasto alla violenza di genere pianificate ed attuate.