Chiudi

Immagine Miniatura

Coronavirus: tutti gli aggiornamenti

Attenzione: Rientri dall'ESTERO. Tutte le info QUI

Attention: Entry into Italy. All information click "QUI" above.

 

------------------------------------

News quarantena contatti stretti di caso Covid 19

A seguito della Circolare del Ministero della Salute del 11/08/2021, le persone individuate quali CONTATTI stretti di caso COVID-19 devono essere poste in quarantena:

  • per le persone in quarantena vaccinate accedi qui per informazioni 
  • per le persone in quarantena non vaccinate accedi qui per le informazioni


In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni legate al Covid-19

--> In "Altre informazioni" accedi alla sezione dedicata all'Emergenza Coronavirus

 

 

 

--------------

 Richieste Informazioni

 

in caso di sintomi sospetti: contatta telefonicamente il tuo medico di famiglia oppure la Guardia Medica attiva da lunedì a venerdì dalle ore 20.00 alle ore 8.00 sabato e domenica anche dalle 8 alle 20 componendo il numero unico 116117.

in caso di febbre alta e/o sintomi respiratori gravi: contatta subito il numero 112 senza recarsi al Pronto Soccorso

 

Per chi vuole fare donazioni  ad ATS Milano per emergenza coronavirus (come previsto dall’art 99 comma 5 del decreto legge 17 marzo 2020 n.18)

Il codice IBAN è : IT40E 03069 09400 10000 03000 45 banca Intesa Sanpaolo


--> Scarica qui l'Informativa sul trattamento dei dati personali di ATS della Città’ Metropolitana di Milano nell’ambito dell’ emergenza Covid 19

 

ATTENZIONE: alcuni utenti hanno segnalato di essere stati contattati da persone che si sono spacciate per operatori di ATS e che, avanzando richieste di soldi e richiedendo l'IBAN alle persone contattate, offrivano l'effettuazione di tamponi a pagamento. Si tratta di una frode: nessuna delle attività svolte dal personale del Dipartimento di Prevenzione di ATS della Città Metropolitana di Milano è a pagamento

 

 




Ultimo aggiornamento: 27/08/2021

 


 

 


  11.11.2020 Ultimi aggiornamenti tamponi   

Consulta QUI le FAQ


  12.01.2021 Ultimi aggiornamenti rientri dall'estero   

*AGGIORNAMENTO* Rientro da Regno Unito e Irlanda del Nord (inclusi isole del Canale, Isola di Man, Gibilterra e basi britanniche nell’isola di Cipro e i territori situati al di fuori del continente europeo per i quali il Regno ha la responsabilità delle relazioni internazionali) 
ATTENZIONE! Tutte le persone che rientrano da Regno Unito e Irlanda del Nord, dal 6/12 compreso, domiciliate nella provincia di Milano e di Lodi devono registrarsi

   QUI  

   HERE

e compilare il modulo con i dati richiesti


Tutte le persone registrate saranno contattate da ATS per l’eventuale esecuzione del TAMPONE, se non eseguito in aeroporto.


In alternativa il tampone può essere prenotato autonomamente in uno dei punti prelievo della ATS premendo QUI

Dal 20 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021
Il Ministro della Salute, con Ordinanza del 20 dicembre 2020, ha inizialmente disposto la sospensione del traffico aereo dal Regno Unito. È stato disposto inoltre il divieto di ingresso in Italia per chiunque abbia soggiornato/transitato dal Regno Unito nei 14 giorni precedenti. Coloro che sono già entrati in Italia sono tenuti a contattare immediatamente l’ATS di riferimento per sottoporsi al test per l’individuazione del virus SARS-CoV-2 (molecolare o antigenico, effettuato a mezzo di tampone). 
L’Ordinanza 20 dicembre 2020 è stata successivamente integrata dall’Ordinanza 23 dicembre 2020 e del 9 gennaio 2021 che prevedono:

  1. Il ripristino del traffico aereo dal Regno Unito;
  2. La possibilità di ingresso/rientro in Italia in provenienza diretta dal Regno Unito, o dopo un soggiorno/transito nei 14 giorni precedenti, solo per coloro che abbiano la residenza anagrafica in Italia da prima del 23 dicembre 2020, o che abbiano unmotivo di assoluta necessità, da autocertificare.

L’ingresso, per coloro che rientrano nei criteri indicati al precedente punto 2, è consentito alle seguenti condizioni obbligatorie:

  1. Presentazione al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli, della certificazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un tampone molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;
  2. Effettuazione di ulteriore tampone al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, oppure entro 48 ore dall’ingresso. In caso di ingresso nel territorio nazionale mediante volo proveniente dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, il secondo tampone è effettuato al momento dell’arrivo in aeroporto;
  3. Indipendentemente dal risultato del test, isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni presso l’abitazione o la dimora nei termini di cui all’articolo 7, comma 1, lettera c), del decreto del Presidente del consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio.

ATTENZIONE! A coloro che non rientrano nei criteri indicati (residenza anagrafica in Italia da prima del 23 dicembre 2020 o assoluta necessità), continua ad applicarsi il divieto di ingresso, nei termini previsti dall’Ordinanza 20 dicembre 2020.

A condizione che non insorgano sintomi di COVID-19 e fermi restando gli obblighi di dichiarazione di cui all’articolo 7 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, le disposizioni di cui all’ordinanza del Ministro della salute 20 dicembre 2020, come integrate dall’Ordinanza 23 dicembre 2020, non si applicano all’equipaggio e al personale viaggiante dei mezzi di trasporto di persone e merci, fermo restando l’obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale.

Nel periodo dal 23 dicembre al 15 gennaio 2021 compreso, non sono previste altre eccezioni. 

Tutte le disposizioni sopra indicate e relative al Regno Unito sono in vigore dal 23 dicembre 2020 fino al 15 gennaio 2021.

Inoltre, dal 23 dicembre 2020, il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (inclusi isole del Canale, Isola di Man, Gibilterra e basi britanniche nell’isola di Cipro e i territori situati al di fuori del continente europeo per i quali il Regno ha la responsabilità delle relazioni internazionali) passa in Elenco E, fino al 15 gennaio 2021.

Tutte le info sulla pagina dedicata sul sito di Regione Lombardia


  04.12.2020 Ultimi aggiornamenti rientri dall'estero   

Norme in vigore dal 4 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021

Tutti coloro che sono domiciliati nella provincia di Milano e Lodi devono attenersi alle disposizioni ministeriali emanate col nuovo DPCM del 04.12.2020

Sono previste limitazioni agli spostamenti sul territorio nazionale, in particolare per il periodo dal 21 dicembre – 6 gennaio. Per maggiori informazioni, si rimanda alla sezione “Le Misure sul Territorio Nazionale” del sito “Viaggiare sicuri”.

Tutte le info QUI

In caso di effettuazione del tampone al di fuori del Servizio Sanitario Regionale, la prestazione non è rimborsabile e il referto va trasmesso ad ATS al seguente indirizzo email: rientro@ats-milano.it
Per i viaggiatori in arrivo a Linate è attivo il servizio coordinato da ATS Città Metropolitana di Milano, con accesso e aperture in corrispondenza dell'arrivo dei voli dai Paesi sopra indicati. Le attività di testing saranno garantite con la collaborazione delle strutture del Gruppo Ospedaliero San Donato. per ulteriori informazioni è disponibile il portale di Aeroporto di Linate

Altre informazioni utili

Ministero della Salute

Ministero degli Esteri

Viaggiare sicuri

Regione Lombardia



  12.01.2021 Ultimi aggiornamenti rientri dall'estero   

*AGGIORNAMENTO* Rientro da Regno Unito e Irlanda del Nord (inclusi isole del Canale, Isola di Man, Gibilterra e basi britanniche nell’isola di Cipro e i territori situati al di fuori del continente europeo per i quali il Regno ha la responsabilità delle relazioni internazionali) 
ATTENZIONE! Tutte le persone che rientrano da Regno Unito e Irlanda del Nord, dal 6/12 compreso, domiciliate nella provincia di Milano e di Lodi devono registrarsi

   QUI  

   HERE

e compilare il modulo con i dati richiesti


Tutte le persone registrate saranno contattate da ATS per l’eventuale esecuzione del TAMPONE, se non eseguito in aeroporto.


In alternativa il tampone può essere prenotato autonomamente in uno dei punti prelievo della ATS premendo QUI

Dal 20 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021
Il Ministro della Salute, con Ordinanza del 20 dicembre 2020, ha inizialmente disposto la sospensione del traffico aereo dal Regno Unito. È stato disposto inoltre il divieto di ingresso in Italia per chiunque abbia soggiornato/transitato dal Regno Unito nei 14 giorni precedenti. Coloro che sono già entrati in Italia sono tenuti a contattare immediatamente l’ATS di riferimento per sottoporsi al test per l’individuazione del virus SARS-CoV-2 (molecolare o antigenico, effettuato a mezzo di tampone). 
L’Ordinanza 20 dicembre 2020 è stata successivamente integrata dall’Ordinanza 23 dicembre 2020 e del 9 gennaio 2021 che prevedono:

  1. Il ripristino del traffico aereo dal Regno Unito;
  2. La possibilità di ingresso/rientro in Italia in provenienza diretta dal Regno Unito, o dopo un soggiorno/transito nei 14 giorni precedenti, solo per coloro che abbiano la residenza anagrafica in Italia da prima del 23 dicembre 2020, o che abbiano unmotivo di assoluta necessità, da autocertificare.

L’ingresso, per coloro che rientrano nei criteri indicati al precedente punto 2, è consentito alle seguenti condizioni obbligatorie:

  1. Presentazione al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli, della certificazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un tampone molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;
  2. Effettuazione di ulteriore tampone al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, oppure entro 48 ore dall’ingresso. In caso di ingresso nel territorio nazionale mediante volo proveniente dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, il secondo tampone è effettuato al momento dell’arrivo in aeroporto;
  3. Indipendentemente dal risultato del test, isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni presso l’abitazione o la dimora nei termini di cui all’articolo 7, comma 1, lettera c), del decreto del Presidente del consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio.

ATTENZIONE! A coloro che non rientrano nei criteri indicati (residenza anagrafica in Italia da prima del 23 dicembre 2020 o assoluta necessità), continua ad applicarsi il divieto di ingresso, nei termini previsti dall’Ordinanza 20 dicembre 2020.

A condizione che non insorgano sintomi di COVID-19 e fermi restando gli obblighi di dichiarazione di cui all’articolo 7 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, le disposizioni di cui all’ordinanza del Ministro della salute 20 dicembre 2020, come integrate dall’Ordinanza 23 dicembre 2020, non si applicano all’equipaggio e al personale viaggiante dei mezzi di trasporto di persone e merci, fermo restando l’obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale.

Nel periodo dal 23 dicembre al 15 gennaio 2021 compreso, non sono previste altre eccezioni. 

Tutte le disposizioni sopra indicate e relative al Regno Unito sono in vigore dal 23 dicembre 2020 fino al 15 gennaio 2021.

Inoltre, dal 23 dicembre 2020, il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (inclusi isole del Canale, Isola di Man, Gibilterra e basi britanniche nell’isola di Cipro e i territori situati al di fuori del continente europeo per i quali il Regno ha la responsabilità delle relazioni internazionali) passa in Elenco E, fino al 15 gennaio 2021.

Tutte le info sulla pagina dedicata sul sito di Regione Lombardia


  04.12.2020 Ultimi aggiornamenti rientri dall'estero   

Norme in vigore dal 4 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021

Tutti coloro che sono domiciliati nella provincia di Milano e Lodi devono attenersi alle disposizioni ministeriali emanate col nuovo DPCM del 04.12.2020

Sono previste limitazioni agli spostamenti sul territorio nazionale, in particolare per il periodo dal 21 dicembre – 6 gennaio. Per maggiori informazioni, si rimanda alla sezione “Le Misure sul Territorio Nazionale” del sito “Viaggiare sicuri”.

Tutte le info QUI

In caso di effettuazione del tampone al di fuori del Servizio Sanitario Regionale, la prestazione non è rimborsabile e il referto va trasmesso ad ATS al seguente indirizzo email: rientro@ats-milano.it
Per i viaggiatori in arrivo a Linate è attivo il servizio coordinato da ATS Città Metropolitana di Milano, con accesso e aperture in corrispondenza dell'arrivo dei voli dai Paesi sopra indicati. Le attività di testing saranno garantite con la collaborazione delle strutture del Gruppo Ospedaliero San Donato. per ulteriori informazioni è disponibile il portale di Aeroporto di Linate

Altre informazioni utili

Ministero della Salute

Ministero degli Esteri

Viaggiare sicuri

Regione Lombardia


  12.01.2021 Ultimi aggiornamenti rientri dall'estero   

*AGGIORNAMENTO* Rientro da Regno Unito e Irlanda del Nord (inclusi isole del Canale, Isola di Man, Gibilterra e basi britanniche nell’isola di Cipro e i territori situati al di fuori del continente europeo per i quali il Regno ha la responsabilità delle relazioni internazionali) 
ATTENZIONE! Tutte le persone che rientrano da Regno Unito e Irlanda del Nord, dal 6/12 compreso, domiciliate nella provincia di Milano e di Lodi devono registrarsi

   QUI  

   HERE

e compilare il modulo con i dati richiesti


Tutte le persone registrate saranno contattate da ATS per l’eventuale esecuzione del TAMPONE, se non eseguito in aeroporto.


In alternativa il tampone può essere prenotato autonomamente in uno dei punti prelievo della ATS premendo QUI

Dal 20 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021
Il Ministro della Salute, con Ordinanza del 20 dicembre 2020, ha inizialmente disposto la sospensione del traffico aereo dal Regno Unito. È stato disposto inoltre il divieto di ingresso in Italia per chiunque abbia soggiornato/transitato dal Regno Unito nei 14 giorni precedenti. Coloro che sono già entrati in Italia sono tenuti a contattare immediatamente l’ATS di riferimento per sottoporsi al test per l’individuazione del virus SARS-CoV-2 (molecolare o antigenico, effettuato a mezzo di tampone). 
L’Ordinanza 20 dicembre 2020 è stata successivamente integrata dall’Ordinanza 23 dicembre 2020 e del 9 gennaio 2021 che prevedono:

  1. Il ripristino del traffico aereo dal Regno Unito;
  2. La possibilità di ingresso/rientro in Italia in provenienza diretta dal Regno Unito, o dopo un soggiorno/transito nei 14 giorni precedenti, solo per coloro che abbiano la residenza anagrafica in Italia da prima del 23 dicembre 2020, o che abbiano unmotivo di assoluta necessità, da autocertificare.

L’ingresso, per coloro che rientrano nei criteri indicati al precedente punto 2, è consentito alle seguenti condizioni obbligatorie:

  1. Presentazione al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli, della certificazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un tampone molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;
  2. Effettuazione di ulteriore tampone al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, oppure entro 48 ore dall’ingresso. In caso di ingresso nel territorio nazionale mediante volo proveniente dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, il secondo tampone è effettuato al momento dell’arrivo in aeroporto;
  3. Indipendentemente dal risultato del test, isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni presso l’abitazione o la dimora nei termini di cui all’articolo 7, comma 1, lettera c), del decreto del Presidente del consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio.

ATTENZIONE! A coloro che non rientrano nei criteri indicati (residenza anagrafica in Italia da prima del 23 dicembre 2020 o assoluta necessità), continua ad applicarsi il divieto di ingresso, nei termini previsti dall’Ordinanza 20 dicembre 2020.

A condizione che non insorgano sintomi di COVID-19 e fermi restando gli obblighi di dichiarazione di cui all’articolo 7 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, le disposizioni di cui all’ordinanza del Ministro della salute 20 dicembre 2020, come integrate dall’Ordinanza 23 dicembre 2020, non si applicano all’equipaggio e al personale viaggiante dei mezzi di trasporto di persone e merci, fermo restando l’obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale.

Nel periodo dal 23 dicembre al 15 gennaio 2021 compreso, non sono previste altre eccezioni. 

Tutte le disposizioni sopra indicate e relative al Regno Unito sono in vigore dal 23 dicembre 2020 fino al 15 gennaio 2021.

Inoltre, dal 23 dicembre 2020, il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (inclusi isole del Canale, Isola di Man, Gibilterra e basi britanniche nell’isola di Cipro e i territori situati al di fuori del continente europeo per i quali il Regno ha la responsabilità delle relazioni internazionali) passa in Elenco E, fino al 15 gennaio 2021.

Tutte le info sulla pagina dedicata sul sito di Regione Lombardia


  04.12.2020 Ultimi aggiornamenti rientri dall'estero   

Norme in vigore dal 4 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021

Tutti coloro che sono domiciliati nella provincia di Milano e Lodi devono attenersi alle disposizioni ministeriali emanate col nuovo DPCM del 04.12.2020

Sono previste limitazioni agli spostamenti sul territorio nazionale, in particolare per il periodo dal 21 dicembre – 6 gennaio. Per maggiori informazioni, si rimanda alla sezione “Le Misure sul Territorio Nazionale” del sito “Viaggiare sicuri”.

Tutte le info QUI

In caso di effettuazione del tampone al di fuori del Servizio Sanitario Regionale, la prestazione non è rimborsabile e il referto va trasmesso ad ATS al seguente indirizzo email: rientro@ats-milano.it
Per i viaggiatori in arrivo a Linate è attivo il servizio coordinato da ATS Città Metropolitana di Milano, con accesso e aperture in corrispondenza dell'arrivo dei voli dai Paesi sopra indicati. Le attività di testing saranno garantite con la collaborazione delle strutture del Gruppo Ospedaliero San Donato. per ulteriori informazioni è disponibile il portale di Aeroporto di Linate

Altre informazioni utili

Ministero della Salute

Ministero degli Esteri

Viaggiare sicuri

Regione Lombardia



RIENTRI DALL'ESTERO

18/12/2020








Torna su