Chiudi

Immagine Miniatura

E' tempo di funghi!

Con l’alternanza di pioggia e sole, l’autunno è la stagione ideale per la crescita di funghi e la loro raccolta, attività piacevole sia per il contatto con la natura sia per il palato, non è mai priva di rischi per la possibilità di confondere esemplari commestibili con altri tossici o addirittura mortali.
Ogni anno il Centro Antiveleni di Milano registra diverse centinaia di casi di intossicazione da funghi di cui alcune mortali. La maggior parte di queste è determinata da funghi raccolti e non controllati, o raccolti in luoghi non idonei, o commestibili ma non adeguatamente preparati.
Le intossicazioni da funghi possono essere di svariata natura a seconda della specie fungina consumata, con quadri clinici molto variabili, dalla semplice indigestione a danni irreversibili a fegato e reni, a complicazioni a carico del sistema nervoso centrale fino alla morte del soggetto i cui primi sintomi possono comparire anche diversi giorni dopo il consumo del fungo.
Sono altresì frequenti casi in cui funghi, definiti commestibili, provocano intossicazioni poiché non sono state osservate opportune cautele in fase di preparazione e cottura.
Per questi motivi, nei casi di raccolta “fai da te”, onde evitare spiacevoli e pericolose conseguenze, è opportuno non improvvisarsi esperti o basarsi su metodi empirici privi di fondamento scientifico e far sempre controllare il proprio raccolto ai Micologi delle Agenzie di Tutela della Salute.
L’unico modo per stabilire la commestibilità di un fungo è quello di determinarne la specie, e solo un esperto Micologo è in grado di riconoscere basandosi sulle proprie conoscenze scientifiche e morfobotaniche degli esemplari fungini.

In ATS Milano Città Metropolitana presso gli Ispettorati Micologici, un pool di esperti micologi effettua il CONTROLLO GRATUITO dei funghi freschi spontanei raccolti da privati cittadini e destinati al consumo in proprio, rilasciando al termine della visita un certificato ufficiale ove sono indicati i nomi scientifici delle specie identificate, se ne attesta la commestibilità e vengono fornite le indicazioni per il consumo in sicurezza (visita pagina dedicata QUI). Queste le sedi e gli orari di apertura con accesso libero per il 2018: 

Milano: via Statuto 5 (primo piano - stanza 148). Tel: 02-8578.9764/9768. Dal 27 Agosto al 27 Novembre 2018, Lunedì e Martedì dalle 9:00 alle 12:00.
Garbagnate Milanese: via per Cesate 62 (presso RSA Pertini - edificio 1 - 5° piano). Tel: 02-49510524. Dal 3 Settembre al 29 Novembre 2018, Lunedì dalle 9:00 alle 12:00 e Giovedì dalle 14:00 alle 16:00.
Castano: piazza Mazzini 43. Tel. 02-85784369/85784375. Dal 3 Settembre al 26 Novembre 2018, Lunedì dalle 14:00 alle 16:00.
Parabiago: via Spagliardi,19. Tel. 0331-498633/498646. Dal 3 Settembre al 29 Novembre 2018, Lunedì e Giovedì dalle 14:00 alle 16:00.   
Magenta: via al donatore di sangue 50 (Palazzina I Ospedale). Tel: 02-9797.3404/3407. Dal 3 Settembre al 26 Novembre 2018, Lunedì dalle 14:00 alle 16:00.
Vizzolo Predabissi: via Giovanni Paolo I, 8. Tel: 02-98115375/6. Dal 3 Settembre al 26 Novembre 2018, Lunedì dalle 14:00 alle 16:00.
Melzo: via Mantova 10. Tel: 02-9265.4805/4806. Dal 3 Settembre al 26 Novembre 2018, Lunedì dalle 14:00 alle 16:00.
Lodi: piazza Ospitale 10. Tel: 0371-5872559. Dal 3 Settembre al 26 Novembre 2018, Lunedì dalle 14:00 alle 16:00.

Fuori dai periodi e dagli orari sopra indicati è necessario prendere appuntamento telefonico con il Micologo o tramite il servizio di segreteria, al numero della ATS sede di Ispettorato Micologico più vicina (info QUI). 
I funghi devono essere portati all’Ispettorato Micologico nel più breve tempo possibile dalla raccolta e devono essere interi, sani, sommariamente puliti dal terriccio e posti in contenitori rigidi e forati.
È importante che venga sottoposto alla visita l’intero quantitativo raccolto. 
I funghi giudicati non mangerecci saranno immediatamente confiscati per la distruzione.


13/09/2018








Torna su