Chiudi

Rete dei Servizi Socio-Sanitari

Centri Diurni Integrati (CDI).

I centri Diurni Integrati (CDI) sono strutture sociosanitarie semi-residenziali diurne che accolgono persone anziane provenienti dal domicilio, parzialmente non autosufficienti, con necessità socio-assistenziali e capacità residue da sviluppare. 
Queste Strutture, accreditate dalla Regione Lombardia, garantiscono interventi assistenziali, sanitari e psico-sociali di stimolo alla socializzazione con lo scopo di ritardare il più possibile il ricorso alla residenzialità. 
I CDI sono ambienti facilitanti che vanno incontro ai bisogni della famiglia dell’anziano supportandola adeguatamente, al fine di mantenere la persona all’interno del proprio tessuto sociale di riferimento. Alcuni sono in grado di assistere anche persone con demenza di gravità media o lieve. 
Le condizioni psico-fisiche degli ospiti devono essere tali da consentirne il trasporto protetto dal domicilio alla Struttura.
Sono aperti di solito dal lunedì al venerdì per almeno 8 ore al giorno. In alcune Strutture è possibile una flessibilità nella frequenza oraria e settimanale.

Modalità di accesso

Per accedere ai CDI prescelto è necessario presentare la domanda di inserimento, compilata e firmata dall’interessato o dal proprio familiare, e la scheda sanitaria redatta dal proprio MMG in cui sono contenute le informazioni utili per fornire un quadro generale delle condizioni cliniche del richiedente al fine di consentire al personale del CDI di valutare l’idoneità all’inserimento. 
Viene quindi definito un progetto assistenziale flessibile in base alle necessità dell’ospite.

Costi

La quota sanitaria è garantita da Regione Lombardia ai propri residenti tramite ATS. 
È prevista una retta giornaliera a carico dell’ospite, che può variare anche in base ai servizi offerti dalle Strutture (disponibilità di trasporto su richiesta, orari di apertura più ampi e flessibili, in alcuni casi anche nel fine settimana, ecc..) e in base alle convenzioni attive presso alcuni Comuni.


Visualizza elenco strutture

 

Residenze Sanitario-assistenziali per Anziani (RSA).

Le Residenze Sanitario - Assistenziali (RSA) sono strutture socio-sanitarie residenziali di lungodegenza che accolgono persone fragili di età adulta (dai 65 anni) parzialmente o totalmente non autosufficienti e bisognose di assistenza sia in ambito sanitario che per le attività quotidiane.
Queste strutture, accreditate dalla Regione Lombardia, garantiscono prestazioni di carattere sanitario (mediche, infermieristiche, riabilitative), assistenziale (es. igiene personale, alimentazione), ricreativo e di protezione della persona negli atti della vita quotidiana con l’obiettivo di migliorare /mantenere il benessere della persona.
Per ogni utente viene formalizzato un piano di assistenza individualizzato condiviso con l’ospite e/o con i suoi familiari.
Il ricovero in struttura può essere temporaneo di breve durata, per sollievo in caso di problematiche familiari, oppure di lungodegenza.
Per le persone che non sono in grado di esprimere un consenso alle scelte di cura, è opportuno che i familiari verifichino la necessità di richiederne la tutela giuridica.

Modalità di accesso
La richiesta di accesso alla RSA va presentata dall’ interessato o dal familiare direttamente alla Struttura, che provvede ad effettuare la valutazione di idoneità all’ingresso.
Per facilitare il cittadino, sono state condivise e concordate delle schede di ingresso unificate (domanda di inserimento e scheda sanitaria) valide per tutte le RSA ubicate nel territorio della ATS della Città Metropolitana di Milano.
Alla domanda di inserimento va allegata la scheda sanitaria, che deve essere compilata e firmata dal medico che  ha in carico la persona (es. MMG, Medico ospedaliero, ecc.). Nella modulistica specifica sono contenute le informazioni utili per la verifica dell’appropriatezza del ricovero da parte della équipe di valutazione della RSA. 
E’ possibile presentare la domanda di inserimento e la Scheda Sanitaria in più strutture contemporaneamente, inoltrandole alle RSA individuate e scelte dall’interessato o dai suoi familiari.

Costi
Per i residenti in Regione Lombardia le prestazioni sanitarie (incluso i farmaci e gli ausili) vengono remunerate dalla Regione tramite la ATS: è richiesto il pagamento di una retta giornaliera da parte dell’ospite per le prestazioni di tipo alberghiero, variabile nelle singole strutture.
Per i residenti in altre Regioni, la quota sanitaria deve essere remunerata dalla Regione di residenza, previo accordo tra RSA e ATS di residenza.

Modulistica

  • Domanda di accesso (documento scaricabile in calce)
  • Scheda sanitaria (documento scaricabile in calce)

 

Visualizza elenco strutture

 

Cure Intermedie

Visualizza elenco strutture

 

Hospice

Visualizza elenco strutture 


Strutture Prestazioni Ambulatoriali Riabilitative

Visualizza elenco strutture

 

 

 







TitoloData Inizio ValiditaFile
A402-MD003 fac-simile Scheda sanit. ingresso RSA rev00 12/06/2018
A402-MD004 fac-simile Domanda Ingresso Unificata RSA rev00 12/06/2018

Torna su