Chiudi

Bonus famiglia 2019

 

Regione Lombardia con DGR n. XI/859 del 26 novembre 2018 e successivi Decreti attuativi ha approvato l’iniziativa Bonus Famiglia che prevede l'erogazione di un sostegno economico per le famiglie in condizione di vulnerabilità in cui la donna è in stato di gravidanza o per famiglie che adottano un figlio, per il periodo compreso dal 1 gennaio al 30 giugno 2019.

Il contributo previsto è così articolato:
- in caso di gravidanza, il contributo è pari a € 1.500,00 ed è erogato in due rate;
- in caso di adozione il contributo è pari a € 1.500,00 ed è liquidato in un’unica rata.

Soggetti Beneficiari - Requisiti 

Per accedere alla misura è necessario soddisfare i seguenti requisiti: 

  • Essere residente in Lombardia per un periodo continuativo di almeno 5 anni – per entrambi i genitori - 
  • Avere ISEE ordinario o ISEE corrente, in corso di validità, rilasciato ai sensi del DPCM n. 159/2013non superiore a 22.000€
  • Trovarsi in una delle condizioni di vulnerabilità (abitativa, occupazionale, sanitaria, nucleo soggetto a provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, altro)
  • Non essere titolare di altre agevolazioni a valere su analoghe iniziative attivate a livello comunale o nazionale a sostegno della natalità 
  • In caso di adozione: avere sentenza di adozione del minore o decreto di collocamento in famiglia con data non antecedente al 1° gennaio 2019

Caratteristiche dell’agevolazione

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa  www.bandi.servizirl.it e può essere presentata in qualsiasi momento a partire da quando la gravidanza è documentabile.

Sono ammissibili alla valutazione le domande relative alle nascite intervenute tra il 1° gennaio 2019 e il 28 febbraio 2019 al fine di considerare le tempistiche necessarie alla famiglia per l’ottenimento della certificazione ISEE o DSU valida per il 2019
Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:

In caso di Gravidanza

  • Certificato di gravidanza rilasciato da figura sanitaria competente in materia di ostetricia/ginecologia con indicazione della data presunta del parto 
  • Scheda avvenuto colloquio per la valutazione della vulnerabilità (da compilarsi a cura dei servizi sociali del comune di residenza/consultorio familiare/Centro di Aiuto alla Vita)

In caso di Adozione

  • Sentenza di adozione o decreto di collocamento del minore in famiglia con data non antecedente al 01 gennaio 2019


Il Bonus Famiglia 2019 prevede:

  • la definizione di un progetto personalizzato finalizzato alla gestione della situazione conseguente alla natalità, redatto da un Consultorio Pubblico o Privato accreditato scelto e condiviso dal richiedente. 

Il Progetto personalizzato non è previsto in caso di Adozione 


La famiglia si impegna a:
 - contattare il consultorio prescelto, al fine della presa in carico e della definizione del progetto personalizzato entro 45 gg dalla ricezione della comunicazione
- presentare il certificato di nascita o la tessera sanitaria del neonato entro 60 giorni dalla nascita dello stesso


Per informazioni:




TitoloData Inizio ValiditaFile
ALLEGATO_A_Misura_Bonus_Famiglia_2019 21/01/2019
ALLEGATO_A1_Scheda colloquio per la valutazione della vulnerabilità 21/01/2019
ALLEGATO_A2 Progetto personalizzato 21/01/2019
ALLEGATO_A3_A4 Informativa trattamento dati personali 21/01/2019
Decreto_n.19392 del 21.12.2018 Bonus Famiglia 21/01/2019
Decreto_n.345 del 15.01.2019 INTEGRAZIONE AVVISO 21/01/2019

Torna su