Bando di candidatura per Enti Erogatori per erogazione di voucher sociosanitari misura B1

Pubblicato il 15/07/2021 alle 13:10
Ultima modifica: 29/04/2022 alle 16:45

Bando di candidatura per Enti Erogatori per erogazione di voucher sociosanitari e voucher autismo misura B1

Le DDGGRR n. 5791 del 21/12/2021 e 6003 del 21/02/2022, nell'ambito della Misura B1, prevedono per le persone con gravissima disabilità l’eventuale realizzazione di progetti volti al miglioramento della qualità della vita a favore di adulti e/o minori e delle loro famiglie anche attraverso interventi di inclusione sociale e di sollievo. Con deliberazione n. 273 del 25/03/2022, ATS Citta Metropolitana di Milano ha stabilito i criteri di partecipazione al bando. In particolare, i progetti possono essere realizzati da enti gestori di servizi sociosanitari o sanitari che aderiscono allo strumento che risulteranno in possesso dei seguenti requisiti:

- Per il voucher sociosanitario:

a. Presenza di Accreditamento come Struttura Socio Sanitaria/Sanitaria iscritta, alla data della presentazione della domanda, al registro “AFAM-Anagrafe regionale delle strutture sociosanitarie” o ASAN- Anagrafe delle strutture sanitarie”
  - Per i voucher socio sanitari ad alto profilo e per il rafforzamento ADI a scuola possono aderire solo le strutture sociosanitarie già accreditate e contrattate con ATS Milano come Enti Erogatori ADI.

b. Possesso delle figure professionali necessarie alla realizzazione di progetti, a favore di persone ritenute gravissimi disabili ai sensi del Decreto Interministeriale FNA 2016 per l’erogazione delle seguenti attività:

  • Voucher sociosanitario rafforzamento ADI per l’inclusione scolastica;
  • interventi di orientamento, training e sostegno alla famiglia nella gestione della persona con:
  • disabilità gravissima;
  • con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM-5;
  • interventi socioeducativi di supporto alle autonomie e alle attività della vita quotidiana a favore della persona:
  • disabilità gravissima e del caregiver familiare;
  • con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM-5 e del caregiver familiare.
  • Interventi di assistenza tutelare per le persone che presentano bisogni di particolare intensità in quanto dipendenti da tecnologia assistiva (ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa per minimo 16 ore giornaliere e/o alimentazione solo parenterale attraverso catetere venoso centrale e/o situazioni di particolare gravità e di intensità), con necessità di assistenza continuativa.

- Per il voucher autismo:

a. Presenza di Accreditamento come Struttura Socio Sanitaria/Sanitaria iscritta, alla data della presentazione della domanda, al registro “AFAM-Anagrafe regionale delle strutture sociosanitarie” o ASAN- Anagrafe delle strutture sanitarie” o che ha aderito alle sperimentazioni Ria Minori approvate ai sensi della DGR IX/3239/12 o DGR X/63/2013

b. Struttura registrata nella Mappatura Autismo per le seguenti tipologie di strutture:

  • Poli territoriali di NPIA privati accreditati;
  • Centri terapeutici e riabilitativi semiresidenziale privati accreditati;
  • Riabilitazioni ambulatoriali accreditate (DGR 19833/2004);
  • CDD accreditati.

c. Possesso delle figure professionali necessarie alla realizzazione di progetti, a favore di persone rientranti nella casistica di cui alla lettera g) ai sensi del Decreto Interministeriale FNA 2016 per l’erogazione di attività di abilitazione e riabilitazione.

Inoltre, per entrambe le tipologie di voucher la Struttura deve essere in grado di fornire figure professionali con documentata esperienza/formazione specifica per la realizzazione dei progetti sopra citati.

Di seguito sono riportati la delibera, contenente l’avviso di candidatura e le modalità per la presentazione, ed il modello scaricabile della domanda di candidatura. Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli operatori alla mail: misurab1@ats-milano.it